---> SEGUICI SU FACEBOOK

ago-21-2012

Chef agrigentini ad Erfut, in Germania per la competizione mondiale ai fornelli, presso Ika. Una sfida culinaria, per le olimpiadi di cucina 2012, che vedrà alternarsi nell’esibizione gastronomica 35 paesi.

Al via, dunque per gli chef <<azzurri>>, dell’associazione cuochi <<Salvatore Schifano>> di Agrigento, gli allenamenti intensivi per studiare performance gastronomiche vincenti. I professionisti dei fornelli già plurimedagliati e con esperienze sul campo enogastronomico, dal 5 al 10 ottobre prossimo, si esibiranno in preparazioni culinarie e artistiche che verranno valutate dai giudici internazionali della federazione tedesca cuochi.

All’interno del gruppo del <<Culinay team>> di Agrigento, che gareggerà, due lady chef: Giusy Bruccoleri e Claudia Caci che parteciperanno alla categoria b <<culinary art>> dove sarà prevista la presentazione di quattro differenti piatti principali e un menu per una persona, costituito da tre portate preparate calde e servite fredde: uno starter (piatto di presentazione), una maincourse (piatto principale) e un dessert (dolce).

A competere ad Ika 2012 anche chef di cucina e pasticceri.

Liborio Bivona prenderà parte alla categoria b <<culinary artistry>> comprendente un piatto da ristorante e un menu per una persona composto da tre portate.

Lo chef Antonino Butera parteciperà alla categoria d2 presentando una delle sue prestigiose sculture artistiche create scolpendo il salgemma prelevato dalla miniera di Realmonte.

Roberto Buzzurro si esibirà nella categoria d2 scolpendo un pezzo figurativo su cioccolato plastico. Salvatore Cortese parteciperà alla categoria d/1 <<culinary artistry>> dove sarà prevista la presentazione di una scultura di intaglio di vegetali.

Il pasticcere Francesco Virga si esibirà nella categoria d2 presentando uno dei suoi affascinanti pezzi realistici creati con lo zucchero soffiato e tirato.

Il Maestro di cucina Salvatore Gambuzza prenderà parte ad un nuovo format di concorso: intaglierà dal vivo dei vegetali. Gambuzza, sotto gli occhi vigili dei giudici, della sezione cucina artistica, avrà a disposizione un paniere con degli ortaggi e tre ore di tempo per poterli intagliare e crearne una scultura.

Da: La Sicilia

I commenti sono chiusi.