---> SEGUICI SU FACEBOOK

feb-19-2014

Il pane nella ristorazione, è un particolare sempre più curato da parte degli operatori gastronomici e apprezzato dai clienti.
Nasce dunque, dalla necessità di personalizzare l’offerta e il servizio ristorativo per palati sempre più esigenti e allenati al buon gusto, l’idea dell’associazione cuochi Agrigento <<S. Schifano>>, in collaborazione con l’I.P.S.S.A.R.C.T. <<G. Ambrosini>> di Favara, di organizzare per gli addetti ai lavori e non solo una dimostrazione  sul tema <<il pane nella ristorazione>>. A tenere il corso, avvenuto nei giorni scorsi all’interno dei laboratori dello stesso istituto alberghiero di Favara, il professionista Sergio Sinagra affiancato da Angelo Piro.
Durante la dimostrazione, che ha visto interagire anche alcuni allievi dell’istituto, il relatore Antonino Butera ha discusso sulla necessità di proporre al cliente nuove forme di cucina anche nell’ambito della panificazione, i vari tipi di farina adoperati, i diversi grassi, gli agenti lievitanti, gli aromi, i diversi tipi di lievitazione e cottura del pane.
<<E’ pregevole – sostiene il dirigente scolastico dell’istituto alberghiero di Favara, Giuseppe Salamone ­- avvalersi delle figure professionali dell’associazione cuochi che da anni, attraverso una fitta collaborazione, hanno sempre curato, se pur in maniera collaterale, la crescita umana e professionale degli allievi dell’istituto>>.

c. c.

 

I commenti sono chiusi.