---> SEGUICI SU FACEBOOK

ott-11-2015

Festa nazionale del cuoco, si celebra anche nell’Agrigentino. Nella prossima giornata di martedì 13 ottobre, le berrette bianche dell’hinterland cittadino si troveranno a Sciacca, all’interno del I. I. S. S. “Calogero Amato Vetrano”, per festeggiare la loro festa, dedicata all’anniversario della nascita del santo patrono dei cuochi: san Francesco Caracciolo.
<<L’iniziativa della F.I.C. (Federazione Italiana Cuochi) – afferma il vice presidente dell’ “Associazione Cuochi Agrigento S. Schifano” con delega ai soci Saccensi, chef Giovanni Lorenzo Montemaggiore – ­ si è diffusa e consolidata con il trascorrere degli anni fino a diventare una ricorrenza di respiro nazionale. La Federazione Italiana Cuochi – sottolinea lo chef Montemaggiore – ha ritenuto infatti doveroso dedicare una giornata ad una categoria professionale che per 365 giorni l’anno, senza limiti d’orario, svolge con spirito di sacrifico e passione un lavoro impegnativo, ma capace di offrire agli ospiti ogni giorno, l’emozione di gustare portate eseguite a regola d’arte>>.
L’evento avrà inizio alle ore 15, all’interno dell’istituto alberghiero di Sciacca, con i saluti di rito del dirigente scolastico dell’istituto ospitante, delle massime cariche FIC presenti, delle autorità comunali, seguirà la celebrazione della santa messa officiata da Padre Tutino; procederà una breve cerimonia per premiare “il più buono dell’anno”: iniziativa a cura del Comune di Sciacca. La manifestazione si concluderà con un buffet offerto da volontari e con portate realizzate da alcuni allievi della scuola: possibili candidati alle preselezioni per le gare in itinere indette dalla F.I.C.

c. c.

I commenti sono chiusi.