L’Associazione viene costituita a Sciacca l’undici dicembre del lontano 1979, su idea dello Chef Prof. Salvatore Schifano, di Nardone Italo, Montemaggiore Giovanni, Argento Salvatore, Mangiaracina Salvatore, Giambalvo Gaspare, Argento Leopoldo, Lucenti Stefano, Gallo Giuseppe, Ala Michele, Bono Michele, Amplo Giuseppe.

Nasce con l’intento di far sviluppare la presenza del cuoco, ma anche per collaborare con i vari enti provinciali e Regionali per incrementare lo sviluppo del turismo, per divulgare la cucina tipica agrigentina.

Lo scopo dell’associazione è quello di organizzare dei corsi per gli iscritti, , di programmare manifestazioni turistiche e culturali..

L’associazione è apolitica ed aderisce alla Federazione Italiana Cuochi, che darà il consenso all’accettazione in seno alla Federazione il giorno dodici del mese di gennaio del 1980 con la seguente motivazione: “ In virtù dei poteri ad essa spettanti ed in conformità delle vigenti norme statutarie. ESAMINATA la relativa istruttoria. SENTITO il parere favorevole del Consiglio Nazionale Federativo. PROCLAMA ufficialmente costituita l’Associazione Cuochi Agrigento confermando ad essa il privilegio di operare nell’ambito del territorio giurisdizionale con azioni connesse al conseguimento degli scopi sociali e statutari, mediante iniziative che a questo fine appaiono utili e proficue per evidenziare l’attività meritoria dei cuochi, le loro capacità ed il loro spirito d’iniziativa, valorizzando cosi la categoria con lo scopo di mantenere alto il prestigio della millenaria tradizione dell’arte culinaria italiana. Il segretario Generale Carlo Re il Presidente Mario Ercoli.

Nel 1984 la sede dell’associazione viene trasferita a Favara nei locali dell’Istituto Alberghiero di Favara.


Lascia un commento